8 luglio 2008

Enje

dicesi enje tenda a rullo, semplice ma elegante, del solito negozione svedese. Tanto semplice quanto geniale: il tessuto si arrotola su un rullo, non occupa spazio, il meccanismo è di una semplicità assoluta. Si attacca al muro con quattro tasselli che ikea non ti fornisce.

M. mi chiede se ne ho, di tasselli. Ma certo, vuoi che non ne abbia? I fisher sono le gomme da masticare alle casse del supermercato, li prendi sempre, sono una tentazione a cui non si può resistere. Ovviamente manco a dirlo, la cassetta degli attrezzi era fornitissima dei plastichini da mettere nel muro, ma di viti neanche l'ombra.

Oh che peccato mi è toccato passare dal brico: mi sono contenuto, sono uscito solo con tasselli di due misure. Neanche una motozappa, un barbeque, una sega a nastro, una rotorbitale.

Torno a sarty, pieno del sacro furore del faidate. Prendo il cartoncino che ti danno con enje, c'ha i segni nel posto giusto dove fare i 4 buchi: la mia prima enje l'avevo attaccata con un metro, vi assicuro che è quasi impossibile. con la dima invece ci si mette 3 minuti. Primo foro, bene. Secondo foro, la batteria del trapano mi abbandona. Seconda batteria. Foro non praticabile, c'è un tondino di metallo nel muro. arghhhh.

Decido di mettere la tenda a un'altra finestra. I muratori dell'architetto, probabilmente ubriachi, hanno fatto questa finestra 5 centimetri più stretta. Enje II non ci sta, bisogna smontarla, segare il tubo su cui si avvolge, tagliare il tessuto, accorciare l'asta che fa da peso. Il seghetto a disposizione non taglia il metallo. La mente torna al brico: perchè non ho acquistato quella sega a nastro?!

2 commenti:

Lele ha detto...

Vedo che i muratori che fanno le case sono imbecilli in tutta Italia....a me stanno capitando cose simili, e mi chiedo chi ormai ci possa mettere un poco di testa e di cervello nel fare il proprio lavoro, ma e' una battaglia persa....

arry ha detto...

@lele: non chiedere a me, sono troppo impegnato a una partita a campo fiorito! ;)