4 luglio 2008

bicicletta e pace

panta rei, a sarty, ma con calma.

La sera tutto è pigro, c'è un silenzio meraviglioso. Ogni tanto Mario - il penultimo nato - protesta per la mancanza di pappa o di nanna. L'aria stancamente passa dalle finestre a nord verso quelle a sud, ma ho il sospetto che si fermi sull'amaca per qualche istante. Cinguettii di uccellini con prole dal lago e dal grosso pioppo a nordest si fanno sentire di tanto in tanto. due ciclisti passano sotto le finestre di casa, rossi in volto, uno dei due urla all'altro:

"ma dove ca§§o siamo finiti?"

5 commenti:

Lele ha detto...

AHAHAHAHHAHAHHAHAHAAHHHAHAHAHAH!!!!
Sai che lo stesso accade qui nel mip paesino padano?
Tutto il mondo è paese....

Anonimo ha detto...

.... he he he! anche da me la stessa cosa... solo che al posto degli uccellini ho le rane che gracidano! e ogni tanto qualche transumanza di animali misti si ferma nei campi dietro casa e... lascia molti ricordini... sopratutto sul marciapiede!
d.

arry ha detto...

@lele: andiamo in giro in bici anche noi a urlare sotto le finestre altrui?
@anonimo: eh, ma laggiù in pianura... :-P

Milena ha detto...

Rumoroso camion dell'immondizia, andata e ritorno ovviamente tra le 00.00 e 1.00, poi motorino con marmitta rotta, gente che vocifera mentre esce dal cinema....
Una volta anche io sentivo solo uccellini (un po' litigiosi a dir la verita') e gatti che discutevano animatamente.

arry ha detto...

beh, il camion dei rifiuti passa anche a sarty il sabato mattina alle 9, ma che ci vuoi fare...