7 febbraio 2008

al Bume

La luce filtra dagli scuri, la mattina.
Supino, sdraiato, lassù in collina.
Si vede poco, solo un barlume.
Ormai è un'ossessione, quest'albume.

Lavo i denti nei tre minuti canonici.
In mente ho solo i gruppi idrofobici.
Mi godo l'albeggiare dalla finestra.
Ma non troppo, ho lavato la frustra?

Il lago, la natura, tre freddolosi paperi
Tutto mi circonda, ma io: abbastanza zuccheri?
Sveglio tutta notte, a curare il forno
Sul blog, al lavoro, tutto il giorno.

Giunge sera, si abbassano le saracinesche,
ma io dove troverò altre uova fresche?
Finalmente sera, il buio giungerà
e nel sonno, l'uovo non si smonterà.

(quasi degna del Grande Maestro Mom)

5 commenti:

Le1chatnoir ha detto...

Lo stiamo definitivamente perdendo :(

arry ha detto...

@le1chatnoir: sono incasinato al lavoro, ma veramente circondato da paduli, il blog è la valvola di sfogo...

Lele ha detto...

E la meringa come riuscirà??
(siamo sempre lì)
;-)

arry ha detto...

@lele: ti ci metti pure tu, ad alimentare le mie ossessioni!

Gatadaplar ha detto...

Bè, se l'ossessione ti fa poeta... ben venga! :DDD
Abbracci!