15 ottobre 2007

cambio di residenza

Sabato mattina ho iniziato la trafila burocratica.. (ehm... lo strato della cipolla) "cambio di residenza".

Dopo aver amabilmente chiaccherato con l'antipaticissimo impiegto comunale
- buongiorno...
- compili qui. e qui. e vada all'ufficio tributi.
- senta...
- 'ributi!
- volevo chiederle...
- 'hiuso 'bato 'attina. 'perto in 'ettiman'.
- si però... la macchina in realtà...
- allora non compili, no?
- certo, ma io che ne so?
- ufficio tributi! vada! vada!

sono passato -errorissimo!- al centro commerciale all'ora di pranzo. Nota: Mai fare la spesa a stomaco vuoto. Chiamo a casa dei miei:
- mamma...
- è un casino!
- mamma, che succede?
- non tornare per pranzo!

qui mi sono un po' preoccupato... non è ancora uscito il vigile e già mia mamma non mi fa tornare a mangiare a casa loro!??

- ok, va bene... ma va tutto bene?
- tuo padre si è messo in testa di imbiancare... la cucina!
- oddioddioddio [CIT]
- eggià...

1 commento:

Lele ha detto...

Ma cambi anche pianeta?
;-P