2 maggio 2007

biscotti al cocco

Già, non so cucinare. Potrebbe essere un problema. Questa sera ho sfruttato il fatto che i miei sono usciti per fare dei biscotti al cocco, da portare domani in ufficio.

Serva di lezione:
- quei sacchetti con dentro la farina di cocco, hanno una data di scadenza. Da leggere *prima* di metterli nella terrina.
- alla fine della preparazione si trova polvere di cocco ovunque. Se polvere così grossa va dappertutto... figuratevi il pm10!
- le dimensioni delle palline: incredibile come pochi micron di diametro di differenza costituiscano una tal differenza di cottura. metà bruciati, metà crudi. mah!
- con 100 grammi di questo, 100 grammi di quell'altro, un uovo, un cucchiaio di farina... fare 14 palline. 14? ma che cavolo di numero è quattordici?!

Nota ingegneristica:
disponendo le palline su una griglia incrociata a 60°, le distanze delle palline rimangono le stesse rispetto a una griglia a maglia rettangolare, e si risparmia il 13% dello spazio! Calcolare il guadagno di spazio in un forno a 5 dimensioni (quanto-mi-manca-l'università, questo era il classico problema di trasmissione numerica...).

2 commenti:

fabio ha detto...

il 14 è il mio numero di maglia di calcio !

dj fabio mix

OrsaLè ha detto...

..cominci un filino ad inquietarmi....

;)